CART

The Brian&Barry Building (Via Durini, 28) – City Kitchen (Largo Beltrami) – Public Kitchen (Largo Beltrami) – IULM Milano (Via Carlo Bo, 1)

Circuito CART Carrelli d'Artista

Tra le molte iniziative di quest’anno Milano Food Week propone una “mostra di carrelli d’artista”.

Il simbolo di Milano Food Week è trasformato da oggetto quotidiano a oggetto d’arte.

Un “must have” che alla fine della manifestazione sarà venduto presso una Casa d’Aste di Milano. I ricavi saranno completamente donati in beneficenza alle ONLUS che supportano Milano Food Week.

I carrelli d’artista sono brandizzati da alcuni brand presenti all’interno del Brian&Barry Building e da altri artisti.

Possono esser ammirati sui piani del The Brian&Barry Building a partire dal 7 Maggio durante lo speciale evento “CARTISTIC”, lunedì 7 Maggio alle 19.00

Qui alcuni nomi che hanno partecipato all’iniziativa: Bronzallure, UPTOBE, Gierre, Stewart, Xacus, Ham Holy Burger, Rossopomodoro, Aldocoppola, Care label, Re-hash.

CART BY KILLER KICCEN

Killer Kiccen è un'agenzia di servizi e produzioni che nasce all'interno di un loft sui navigli milanesi, una location privata su due piani e con due anime: una underground e una avanguardisticamente retrò. Il fil rouge è l'arte, in tutte le sue forme: street art, scultura, pittura, arredamento ma anche musica, light design e cucina. Killer Kiccen realizza eventi e produzioni sia all'interno del suo loft che in altre location e contesti anche fuori dall'Italia.

In occasione della Milano Food Week verranno presentati all’interno della Public Kitchen, City Kitchen e Student Kitchen speciali carrelli d’artista:
Emiliano Rubinaci: UnderNature (City Kitchen)
No Curves: Biokart (IULM Milano)
Giovanni Scafuro: MayaBike (Public Kitchen)

A questo link trovate il comunicato stampa di NO CURVES: COMUNICATO_NOCURVES_FOODWEEK