Milano Food Week

Cesare Battisti

Chef

Cesare Battisti

Cesare è milanese. Cresciuto nel quartiere di Crescenzago, ha trascorso molti dei suoi anni in giro per l’Europa lavorando come cuoco, anche sulle navi da crociera. Tornato a Milano ha gestito, dopo avervi prima lavorato, il Ristorante Solferino – insegna storica di cucina tradizionale meneghina – così come l’Antica Trattoria della Pesa con una collaborazione durata due anni.

Da queste esperienze nasce la necessità di rendere contemporanea l’espressione della cucina della sua città, mantenendo sempre la memoria e il rispetto delle tradizioni. Quindi, nel settembre 2009, con il suo socio storico Danilo Ingannamorte dà vita al Ristorante Ratanà all’interno della sede della Fondazione Catella.

La filosofia che caratterizza la cucina di Cesare si esprime in alcune scelte precise: un culto della materia prima, selezionata in tanti anni di ricerca e collaborazione con contadini, allevatori, artigiani e pescatori; preparazioni semplificate nel numero di ingredienti ed esaltate da un gusto pulito e dalla cura nell’esecuzione; e il rispetto della materia prima, della stagionalità, della sostenibilità dei prodotti e dei produttori.

Quindi una cucina di impronta tradizionale, profondamente legata alla memoria, rivisitata in chiave moderna.

Parallelamente alla sua incredibile carriera da chef, Cesare Battisti è anche un grande oratore rispetto ai temi che gli stanno più a cuore: la cucina, ovviamente, la pesca e l’impegno per il sociale, con una miriade di esperienze tra lezioni, talk, workshop, conferenze e attività di ricerca e charity.

Torna a volti