Milano Food Week

Stefania Corrado

Chef&Food wrter

Stefania Corrado

Stefania Corrado è nata a Torino, metà pugliese e metà istriana, e vive a Milano. Il viaggio che l’ha portata in cucina è iniziato in altri settori: dopo una Laurea Magistrale magna cum laude in Economia e Gestione Aziendale con una specializzazione in Marketing e Comunicazione all’Università Cattolica di Milano, ha concluso il suo percorso di studi a Yale (USA) e lavorato come account in alcune agenzie pubblicitarie internazionali.

Dal 2011 decide di sfruttare le sue competenze trasversali nel mondo enogastronomico: mixando numeri, analisi, comunicazione, marketing con il cibo riesce a crearsi uno spazio non convenzionale fuori dal ristorante, una nicchia che prima non c’era, entrando a far parte a pieno titolo del panorama culinario italiano e non solo.

Chef dall’approccio multidisciplinare, oggi Stefania è anche consulente, food writer, docente.

Dal 2011 decide di sfruttare le sue competenze trasversali nel mondo enogastronomico: mixando numeri, analisi, comunicazione, marketing con il cibo riesce a crearsi uno spazio non convenzionale fuori dal ristorante, una nicchia che prima non c’era, entrando a far parte a pieno titolo del panorama culinario italiano e non solo. Chef dall’approccio multidisciplinare, oggi Stefania è anche consulente, food writer, docente.

È possibile apprezzare la sua cucina nei suoi corsi o in occasione di eventi privati e aziendali. Prima tra i suoi colleghi a introdurre in Italia il fenomeno di social eating, ha curato champagne pubblicitarie di livello internazionale come home economist ed è consulente a 360 gradi per start-up nella ristorazione. Ospite di diversi programmi Tv. Insegna nei corsi professionali e universitari presso Food Genius Academy e al master di primo livello in tecnico dei servizi enogastronomici della LUMSA in Sicilia. Nell’ambito della charity, oltre all’esperienza con Emergency ha condotto un’iniziativa di catering sociale con i ragazzi dell’associazione Kayros di don Claudio Burgio, cappellano del carcere minorile Beccaria, e supporta negli ospedali

l’attività di Officine Buone Onlus.

Ha pubblicato nel 2015 il volume Da uno a infinito. Nella sua seconda pubblicazione – La Rivoluzione del Gusto, edizione biligue per Mondadori (novembre 2017) – porta alla luce un nuovo utilizzo dell’estrazione in cucina, rivoluzionando letteralmente il mondo di fondi e basi di cottura e insegnandoci a cucinare in modo più sano, veloce e gustoso.

Torna a volti